Le novità introdotte riguardano la possibilità di effettuare le dichiarazioni anagrafiche di cui all’art. 13, c.1, lett. A), b) e c) del Regolamento anagrafico e precisamente:

  1. trasferimento di residenza da altro comune o dall’estero ovvero trasferimento di residenza all’estero
  2. costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza, ovvero mutamenti intervenuti nella composizione della famiglia o della convivenza
  3. cambiamento di abitazione

attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli del Ministero dell’Interno reperibili nel Link sottostante da inoltrare al comune con le modalità di cui all’art. 38 del DPR 445/2000 e dell’art. 65 del Codice dell’Amministrazione Digitale, di cui al d.Lgs 82/2005:

  1. Direttamente allo sportello dell’Ufficio Anagrafe sito in Piazza Roma, n. 6
  2. Per raccomandata, indirizzata a: Comune di Rivarolo del Re ed Uniti – Ufficio Anagrafe 26036 – Rivarolo del Re ed Uniti (CR)
  3. Per fax al n. 0375/534061
  4. Per via telematica all’indirizzo mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o da posta elettronica certificata all’indirizzo PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L’inoltro per via telematica di cui al punto 4  è consentito ad una delle seguenti condizioni:

  • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
  • che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della Carta di Identità elettronica, della Carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentono l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata dal dichiarante
  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti. Il cittadino di Stato non appartenente all’Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell’allegato A)

Il cittadino di Stato appartenente all’Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell’allegato B).

ACCERTAMENTO DEI REQUISITI

A seguito della dichiarazione resa, l’Ufficio Anagrafe procederà entro DUE giorni lavorativi successivi a registrare le dichiarazioni ricevute, fermo restando che gli effetti giuridici delle stesse decorrono dalla data di presentazione.

Successivamente provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti  per l’iscrizione anagrafica e se, trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l’iscrizione si intende confermata.

CONSEGUENZE IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli artt. 75 e 76 del DPR n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace.

Rimane valida la disposizione di cui all’art. 19, c. 3 del D.P.R. n. 223/1989 secondo  la quale, ove nel corso degli accertamenti emergono discordanze con la dichiarazione resa da chi richiede l’iscrizione anagrafica, l’ufficiale d’anagrafe segnala quanto è emerso alla competente autorità di pubblica sicurezza.
Con il Decreto legge 47/2014 si stabilisce che chiunque occupi abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza nè l'allacciamento ai pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge.
Pertanto i cittadini che presentano la dichiarazione di residenza/cambio abitazione devono dimostrare di avere idoneo titolo di occupazione dell'immobile oppure allegare dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ( allegato A alla dichiarazione di residenza).

Scarica la modulistica di riferimento

 

Attività amministrativa